Strage di S. Marco in Lamis: pm chiede ergastolo per il basista

  |  SAN MARCO IN LAMIS (FG)  -  lunedì 30 novembre 2020 - 13:10

Il 9 agosto 2017 vennero uccise 4 persone a S.Marco in Lamis

di Redazione Norbaonline
Strage di S. Marco in Lamis: pm chiede ergastolo per il basista

La condanna all'ergastolo e' stata chiesta dal pubblico ministero della Dda di Bari Luciana Silvestri nel processo a carico di Giovanni Caterino, 40 anni, unico imputato della strage di mafia di San Marco in Lamis (Foggia), quella in cui vennero uccisi il 9 agosto 2017 il boss di Manfredonia Mario Luciano Romito, il cognato Matteo de Palma e i fratelli Aurelio e Luigi Luciani uccisi perche' testimoni involontari dell'agguato. Caterino e' ritenuto il basista del commando armato ovvero, colui che ha pedinato sia nei giorni precedenti sia nel giorno dell'agguato Mario Luciano Romito, 52 anni, esponete di spicco dell'omonima famiglia scarcerato sei giorni prima della sua
uccisione e ritenuto il reale obiettivo dei killer. 

indietro

Ultime 24 ore

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.