Ceglie Messapica, il movente dietro l'aggressione che ha portato all morte di Sonia Nacci

CRONACA  |  CEGLIE MESSAPICA (BR)  -  martedì 26 gennaio 2021 - 13:14

Le indagini dei Carabinieri, grazie ad alcune testimonianze, avrebbero ricostruito che proprio quella sera la donna era uscita di casa per acquistare stupefacenti ma, a causa di debiti non saldati, sarebbe stata aggredita

di Redazione Norbaonline
Ceglie Messapica, il movente dietro l

I due arrestati per la morte di Sonia Nacci sono Giovanni Vacca di 41 anni e il figlio Christian, di Ceglie
Messapica, di 21. Entrambi sono legati al mondo della droga e secondo la ricostruzione degli investigatori avrebbero bloccato alle spalle la vittima per poi farla cadere a terra, facendole battere la testa, e iniziarla a tempestare di calci, pugni e colpi con una mazza in ferro, infine si sarebbero dileguati prima dell'arrivo della forze dell'ordine e dei soccorsi. In un primo momento aveva detto di essere stata aggredita ma non aveva fornito nomi. L'epilogo della vicende è quello che già si conosce: Sonia Nacci, nonostante fosse vigile all'arrivo del 118, è morta qualche ora dopo in ospedale a Taranto. Solo le indagini dei Carabinieri, grazie ad alcune testimonianze, avrebbero ricostruito che proprio quella sera la donna era uscita di casa per acquistare stupefacenti ma, a causa di debiti non saldati, sarebbe stata aggredita.

 

 

indietro

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.