CONFESERCENTI, IN PUGLIA E’ BOOM DI VOUCHER LAVORO

  |  LECCE (LE)  -  mercoledì 11 novembre 2015 - 13.12

I BUONI-LAVORO RADDOPPIATI RISPETTO ALL’ANNO SCORSO

di 
CONFESERCENTI, IN PUGLIA E BOOM DI VOUCHER LAVORO

Si chiamano buoni-lavoro, alias voucher, e danno diritto a un determinato numero di ore di lavoro. Secondo Confartigianato Puglia sono diventati il toccasana per i disoccupati pugliesi: l’ultimo rapporto “Imprese” redatto dall’associazione di categoria in Puglia certifica una forte impennata del lavoro accessorio, ossia delle prestazioni discontinue e saltuarie.

I numeri parlano chiaro: nel primo semestre di quest'anno si registrano oltre due milioni di voucher distribuiti (4,7% del totale nazionale) quasi il doppio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso (oltre il 98% in più).

Secondo lo studio eseguito dal Centro Studi di Confartigianato Imprese Puglia su dati Inps, sono sempre di più i lavoratori remunerati attraverso i buoni lavoro. “L'aumento del lavoro accessorio - commenta Francesco Sgherza, presidente di Confartigianato Imprese Puglia - si presta ad una lettura in chiaroscuro. Certo, i voucher rappresentano uno strumento di emersione per nicchie di lavoro discontinuo e saltuario, per questo fortemente esposto al rischio del sommerso. Tuttavia questo dato crescente è il sintomo, specie in particolari settori, di una persistente difficoltà nel trovare occupazione stabile.

Secondo la Confartigianato pugliese, gli ultimi provvedimenti del governo in tema di mercato del lavoro, pur riducendo il costo dell'assunzione a tempo indeterminato tramite gli sgravi contributivi, non si sono mostrati sufficienti per innescare una vera inversione di tendenza. Una vera svolta, sottolinea Sgherza, è possibile solo mettendo le imprese nelle condizioni di pagare meno tasse, di contare nuovamente su un mercato interno che tira, di effettuare maggiori investimenti.  

 

APPROFONDIMENTO CHE COSA E’ IL BUONO-LAVORO, ALTRIMENTI DETTO "VOUCHER"

I buoni lavoro sono dei ticket utilizzati per pagare quelle prestazioni lavorative cosiddette accessorie svolte al di fuori di un normale contratto di lavoro, in modo discontinuo e saltuario.Il vantaggio principale per il lavoratore è che il compenso è esente da ogni imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupato o inoccupato. E’ inoltre cumulabile con i trattamenti pensionistici ed è riconosciuto ai fini pensionistici. D’altro canto, l’imprenditore che ricorre a questo sistema può beneficiare di prestazioni una tantum nella completa legalità, con copertura assicurativa Inail, in caso di eventuali incidenti sul lavoro, e senza dover stipulare alcun tipo di contratto. I buoni lavoro hanno un valore di dieci euro ciascuno, che comprende la contribuzione in favore della Gestione separata dell'Inps (13%), l'assicurazione all'Inail (7%) e un compenso all'Inps per la gestione del servizio. Il valore netto a favore del prestatore alla fine è di 7,50 euro a ora. Non dà diritto, pero', alle prestazioni di malattia, maternità, disoccupazione ed assegni familiari. Possono utilizzarli le famiglie, le aziende, le imprese familiari, gli imprenditori, gli altri soggetti non imprenditori, gli enti senza fini di lucro e i committenti pubblici. I voucher si acquistano nelle sedi Inps o dai tabaccai che aderiscono alla convenzione oppure attraverso procedure telematiche dal sito www.inps.it, nelle banche popolari abilitate o negli uffici postali.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.