Mottola, nessuna pista esclusa su morte del 32enne scomparso

  |  MOTTOLA (TA)  -  mercoledì 21 agosto 2019 - 16:34

La salma di Domenico è stata trasferita all'istituto di medicina legale di Bari

di Annamaria Rosato
Mottola, nessuna pista esclusa su morte del 32enne scomparso

Il suo corpo è stato ritrovato senza vita ai piedi di una scarpata, nei pressi della stazione ferroviaria Palagiano-Mottola. Una zona che Domenico Bello, 32 anni, scomparso il 12 agosto scorso, conosceva molto bene. Indossava gli stessi abiti di quel giorno. A confermarlo i genitori che si sono recati subito sul posto. Nelle immediate vicinanze sono state ritrovate le chiavi della moto che è stata rinvenuta dai carabinieri il 15 agosto a circa 300 metri dal ritrovamento. Per terra c’era anche il cellulare ed i suoi occhiali da vista. Il giallo si infittisce perchè non si conoscono le cause della morte. Da una prima ispezione cadaverica non ci sarebbero segni di colluttazione. Ma siccome la sua morte risale forse al giorno della scomparsa il corpo era in decomposizione. Solo l’autopsia, che verrà eseguita all’istituto di medicina legale di Bari, potrà chiarire se si sia trattato di un suicidio o di un omicidio. La procura di Taranto ha aperto un fascicolo di indagine. Al momento ancora a carico di ignoti. Domenico lascia un bimbo di due anni e mezzo.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.