Papa Francesco a Bari: la celebrazione della santa messa

FEDE  |  BARI (BA)  -  domenica 23 febbraio 2020 - 11:08

Davanti al palco c'e' anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella

di Redazione Norbaonline
Papa Francesco a Bari: la celebrazione della santa messa

Papa Francesco e' arrivato in papamobile in corso Vittorio Emanuele, diretto verso il palco sul quale sta celebrando la messa e recitera' l'Angelus.

Il Pontefice sulla jeep ha percorso parte della Citta' Vecchia salutando e benedicendo i fedeli. I vescovi che hanno incontrato il Pontefice in Basilica, su sono recati su corso Vittorio a bordo di due bus. Ad attenderlo davanti al palco
c'e' anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e, tra gli altri, la ministra dell'Agricoltura Teresa Bellanova.

"Se vogliamo essere discepoli di Cristo, se vogliamo dirci cristiani, questa e' la via. Amati da Dio, siamo chiamati ad amare; perdonati, a perdonare; toccati dall'amore, a dare amore senza aspettare che comincino gli altri; salvati gratuitamente, a non ricercare alcun utile nel bene che facciamo". Lo ha detto papa Francesco nell'omelia della messa. "Amate i vostri nemici e pregate per quelli che vi perseguitano. E' la novita' cristiana. E' la differenza cristiana. Gesu' non conosce confini e barriere. Il Signore ci chiede il coraggio di un amore senza calcoli. Perche' la misura di Gesu' e' l'amore senza misura.Ecco la rivoluzione di Gesu', la piu' grande della storia - ha detto ancora il Pontefice -: dal nemico da odiare al nemico da amare, dal culto del lamento alla cultura del dono. Se siamo di Gesu', questo e' il cammino! Non ce ne sono altri".

"Scegliamo oggi l'amore, anche se costa, anche se va controcorrente - ha concluso il Papa -. Non lasciamoci condizionare dal pensiero comune, non accontentiamoci di mezze misure. Accogliamo la sfida di Gesu', la sfida della carita'. Saremo veri cristiani e il mondo sara' piu' umano".

"Ancora una volta, Santo Padre, qui a Bari, 'citta' dell'incontro, dell'accoglienza', come Lei stesso l'ha definita il 7 luglio 2018, pellegrino di pace per il Medio Oriente". Cosi' mons. Francesco Cacucci, arcivescovo di Bari-Bitonto, si e' rivolto a papa Francesco nel suo saluto e ringraziamento al termine della messa del Pontefice nel Corso Vittorio Emanuele II del capoluogo pugliese. "L'invocazione unanime di quel giorno, Sua e dei fratelli guide delle Chiese Cristiane - 'su di te sia pace' - risuona ancora oggi e da qui si espande in tutto il Mediterraneo", ha ricordato. 

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.