Il prefetto di Taranto non proroga il decreto su ArcelorMittal

ATTUALITA'  |  TARANTO (TA)  -  sabato 4 aprile 2020 - 12:31

Il Decreto prevedeva che per il Coronavirus l'azienda non potesse commercializzare l'acciaio prodotto

di Redazione Norbaonline
Il prefetto di Taranto non proroga il decreto su ArcelorMittal

Il prefetto di Taranto, Demetrio Martino, non proroga il decreto su ArcelorMittal, stabilimento di Taranto, emesso lo scorso 26 marzo e scaduto ieri. Il Decreto prevedeva che per il Coronavirus l'azienda non potesse commercializzare l'acciaio prodotto ma solo tenere in attivita' gli impianti per ragioni di salvaguardia e sicurezza.

Con lo stesso decreto, il prefetto di Taranto aveva anche stabilito che in fabbrica ogni giorno entrassero 5500 addetti, di cui 3500 dipendenti ArcelorMittal e 2000 dell'indotto. Il prefetto pero' stabilisce che pur non essendoci proroga, resta ferma la necessita' di controllo e monitoraggio del personale "con riferimento anche ai valori numerici giornalieri" e alla
"costante totale applicazione delle misure di prevenzione di rischio sanitario".

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.