Puglia e Basilicata: maltempo, danni ingenti su tutto il territorio

  |  0 ()  -  domenica 5 luglio 2020 - 12:34

Ulivi spezzati, campi allagati, grano ed erba dei pascoli distrutta, tendoni strappati, frutta e verdura rovinate con il lavoro di un intero anno andato perduto nelle aziende agricole con danni incalcolabili

di Redazione Norbaonline
Puglia e Basilicata: maltempo, danni ingenti su tutto il territorio

Il maltempo che ieri pomeriggio - pioggia, grandine a grossi chicchi e vento - e' partito dalla provincia di Taranto si e' poi spostato "su tutto il territorio regionale, colpendo le campagne a macchia di leopardo e provocando danni ingenti". Lo dichiara Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, facendo un primo bilancio. Coldiretti Puglia segnala "ulivi spezzati, campi allagati, grano ed erba dei pascoli distrutta, tendoni strappati, frutta e verdura rovinate con il lavoro di un intero anno andato perduto nelle aziende agricole con danni incalcolabili". Per Muraglia, "non si e' salvata nessuna provincia da nord a sud della regione, con i fenomeni piu' violenti a Taranto, Brindisi e nel nord Bari con nubifragi e chicchi di grandine grande come albicocche. Il 2020 - prosegue - e' certamente un anno orribile per l'agricoltura pugliese, dove alla grave crisi di liquidita' delle aziende agricole causata dall'emergenza Covid, si aggiungono i danni delle improvvise e letali ondate di maltempo che con grandinate, bombe d'acqua, gelate e trombe d'aria al loro passaggio restituiscono campi allagati, smottamenti e raccolti gravemente compromessi".

Nello specifico, dice Coldiretti, a Massafra con particolare intensita', ma anche a Castellaneta, Martina Franca, Manduria e Avetrana in provincia di Taranto, tra Francavilla Fontana e Carosino, nelle aree di Brindisi e Taranto, e poi in provincia di Bari, tra Gravina e Altamura, e nel nord Bari tra Corato e Andria, "la improvvisa ondata di maltempo ha allagato i campi e la violenta grandinata ha provocato gravi danni sui campi di grano e su vigneti di uva da tavola e da vino, sugli agrumi, mentre il vento forte ha spezzato i rami degli ulivi. Uno scenario apocalittico - si evidenzia - con un anno di lavoro degli agricoltori azzerato in pochi attimi". Secondo Coldiretti Puglia, "l'eccezionalita' degli eventi atmosferici e' ormai la norma, con una tendenza alla tropicalizzazione che si manifesta con una piu' elevata frequenza di manifestazioni violente, sfasamenti stagionali, precipitazioni brevi ed intense ed il rapido passaggio dal sole al maltempo, come accaduto nei primi 6 mesi del 2020 dove l'inverno bollente ha lasciato il posto ad una primavera pazza e si sono succeduti numerosi eventi estremi". In dettaglio, Coldiretti Puglia evidenzia 3 tornado di cui due in provincia di Bari e uno in provincia di Lecce, 10 grandinate violente nel Barese e nel Salento, 2 trombe d'aria nel Barese e nel Foggiano, infine frequenti nubifragi improvvisi, oltre alle nevicate di febbraio e le gravi gelate del 24 e 25 marzo scorsi. 

Campi allagati, erba dei pascoli distrutta, vigneti, oliveti, verdure rovinate e coltivazioni di cereali abbattute con il lavoro di un intero anno andato perduto nelle aziende agricole con danni incalcolabili. E' quanto emerge dal primo bilancio effettuato dalla Coldiretti Basilicata sugli effetti della tempesta d'estate che ha improvvisamente colpito ieri pomeriggio le campagne a macchia di leopardo con vento forte, trombe d'aria, temporali intensi e grandinate killer con chicchi grossi come noci che hanno interessato l'area nord della Basilicata, ed in particolare i territori di Atella, Forenza e Maschito.

indietro

Ultime 24 ore

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.