Andria: lavori per lo stadio ancora fermi. I tifosi son preoccupati

  |  ANDRIA (BT)  -  giovedì 3 settembre 2020 - 09:10

Di fatto sono sei mesi che il campo del ''Degli ulivi'' è inutilizzato: l'ultima partita il 1° marzo scorso contro il Fasano, poi c'è stato il lockdown che ha contribuito a trasformare il terreno di gioco in una landa desolata

di Alessio Casulli
Andria: lavori per lo stadio ancora fermi. I tifosi son preoccupati

A vederlo cosi' sembra un campo di grano pronto per la mietitura, piu' che un terreno di calcio sul quale tra poche settimane dovrebbero disputarsi delle partite di campionato. Queste immagini sono state girate ieri all'interno dello stadio degli ulivi di andria e confermano tutte le preoccupazioni espresse nei giorni scorsi dai tifosi biancazzurri. Dopo lo stanziamento delle somme per il rifacimento del manto erboso, questa doveva essere la settimana dell'inizio dei lavori ma, come si puo' notare, tutto e' ancora fermo. Di fatto sono sei mesi che il campo del "degli ulivi" e' inutilizzato: l'ultima partita il 1° marzo scorso contro il fasano, poi c'e' stato il lockdown che ha contribuito a trasformare il terreno di gioco in una landa desolata. La fidelis andria ha chiesto da tempo la gestione dell'impianto ma, a complicare la situazione, il fatto che attualmente il comune e' retto da un commissario e che bisognera' aspettare le elezioni di fine mese per l'assegnazione da parte della prossima amministrazione. Quindi, non se ne parla prima di ottobre.

indietro

Ora in onda

Seguici su Facebook

Telenorba 40
Guarda tutti i nostri programmi che hanno fatto storia, un tuffo nel passato da rivedere dalla prima all'ultima puntata.

Programmi tv
Tutti i nostri programmi tv ora in onda, da rivedere dove e quando vuoi, sempre disponibili e sempre con te.

Informazione
Resta sempre aggiornato con tutte le nostre rubriche di informazione, moda e tendenze.

Radionorba
Rivedi i nostri speciali, dalle interviste ai tuoi artisti preferiti a Battiti live, segui i nostri speciali di San Remo e molto altro ancora.